LA STORIA DEL VINO  
Il vino è il risultato dell'affascinante processo di fermentazione alcolica degli zuccheri contenuti nel mosto d'uva. La frementazione è stata descritta per la prima volta dal francese Gay-Lussac nella seconda metà del 700, ma solo un secolo più tardi si è arrivati a comprendere il processo chimico che sta alla base di essa, quando Louis Pasteur ha scoperto l'esistenza dei lieviti, organismi unicellulari che sono i responsabili della fermentazione.
L' enologia moderna ha così inizio nel 1866, nonostante il vino sia probabilmente la bevanda più antica prodotta dall'uomo (si pensa adirittura che già nel periodo neolitico si ricavasse dall'uva una bevanda molto simile al vino). Solo negli ultimi 30 anni, comunque, l'enologia ha fatto passi da gigante, riuscendo a sfruttare al massimo le potenzialità dell'uva e offrendo così prodotti sempre migliori.